Il nostro impegno sul fronte dell’oro responsabile

La LBMA Responsible Gold Guidance1 è entrata in vigore nel 2012 e prevede il rigoroso rispetto di norme sulla provenienza dell’oro. È stata creata per combattere gli abusi sistematici o diffusi dei diritti umani, evitare di contribuire ai conflitti, rispettare elevati standard antiriciclaggio e contrastare le pratiche di finanziamento del terrorismo. Sebbene anche gran parte dell’oro estratto prima del 2012 sia verosimilmente conforme alla Responsible Gold Guidance, la conformità a tali norme all’epoca non era obbligatoria.

 

Poiché possiamo garantire che solo l’oro estratto dopo il 2012 è conforme ai principi della LBMA Responsible Gold Guidance, abbiamo incaricato J.P. Morgan Chase Bank di ridurre al minimo l’esposizione di Invesco Physical Gold ETC all’oro estratto prima di tale data. In quanto banca depositaria dell’ETC, cercherà di ridurre il quantitativo di oro pre-2012 nel quadro del consueto processo di emissione-rimborso. Ciò significa che nei giorni in cui il valore monetario venduto dagli investitori esistenti supera quello che viene investito (in maniera tale da rimborsare i certificati dell’ETC e vendere l’importo equivalente di oro), la banca depositaria cercherà di utilizzare i lingotti d’oro pre-2012 per incassare proventi intesi a soddisfare tali esigenze. Nei giorni in cui il valore degli investimenti supera quello delle vendite (rendendo pertanto necessario l’acquisto di oro e l’emissione di nuovi certificati), la banca depositaria utilizzerà gli investimenti per acquistare esclusivamente lingotti d’oro post-2012.

 

Gli ultimi dati forniti dalla banca depositaria2 indicano che l’100% dei lingotti d’oro detenuti nel conto separato di Invesco Physical Gold ETC è stato coniato dopo il 2012. Continueremo a lavorare per mantenere solo lingotti provenienti da oro estratto dopo il 2012, al fine di garantire il rispetto dei più elevati standard etici. 

 

La London Bullion Market Association (“LBMA”) rappresenta il principale organismo normativo per il mercato globale all’ingrosso dell’oro e di altri metalli preziosi. 

Forniti da J.P. Morgan Chase Bank, 5 agosto 2020.

 

Avviso di rischio

Il valore degli investimenti ed il reddito da essi derivante possono oscillare (in parte a causa di fluttuazioni dei tassi di cambio) e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo inizialmente investito.

Se l’emittente non potrà pagare il rendimento specificato, il metallo prezioso sarà utilizzato per rimborsare gli investitori. Gli investitori non vanteranno diritti sulle altre attività dell’Emittente.

Gli strumenti che offrono esposizione alle materie prime sono generalmente considerati ad alto rischio, il che significa che esiste un rischio più elevato di fluttuazioni significative del valore dello strumento.

Informazioni Importanti

Il presente documento contiene informazioni fornite unicamente a scopo illustrativo e si rivolge esclusivamente a Investitori in Italia. I materiali di marketing possono essere distribuiti in altre giurisdizioni nel rispetto delle normative di collocamento privato e dei regolamenti locali. Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 22 gennaio 2020 salvo ove diversamente specificato.

Il presente documento costituisce materiale di marketing e non deve essere interpretato come una raccomandazione a comprare o vendere in nessuna specifica classe d’attivo, nessun titolo o strategia. I requisiti normativi che necessitano l'imparzialità delle raccomandazioni d’investimento/di strategia d’investimento non sono quindi applicabili, né costituiscono un divieto alle contrattazioni prima della pubblicazione.

Tutte le decisioni di investimento devono essere basate solo sui documenti di offerta legale più aggiornati. I documenti di offerta legale (documento contenente le informazioni chiave (KID), prospetto, relazioni annuali e semestrali, articoli e statuti) sono disponibili gratuitamente sul nostro sito web etf.invesco.com e presso i soggetti collocatori.

Il presente documento non costituisce un consiglio di'investimento. Le persone interessate ad acquisire quote del fondo devono informarsi su (i) i requisiti legali nei paesi di nazionalità, residenza, residenza ordinaria o domicilio; (ii) eventuali controlli sui cambi valutari e (iii) eventuali conseguenze fiscali rilevanti.

Per conoscere tutti gli obiettivi e la politica di investimento, far riferimento al prospetto in vigore.

La pubblicazione del supplemento al prospetto in Italia non sottintende un giudizio da parte della CONSOB sull'opportunità di investire in un prodotto. L'elenco dei prodotti quotati in Italia, i documenti dell’offerta e il supplemento di ciascun prodotto sono disponibili sui seguenti siti: (i) etf.invesco.com (dove sono inoltre disponibili la relazione annuale di bilancio certificata e i rendiconti semestrali non certificati); e (ii) sul sito Web della borsa valori italiana borsaitaliana.it.

Questa comunicazione è stata trasmessa in Italia da Invesco Asset Management SA Via Bocchetto 6, 20123 Milano, Italia.

EMEA7372/2019